Come riutilizzare la segatura

Chi lavora con il legno lo sa, si ha tanto scarto di lavorazione, si creano tantissimi trucioli e una montagna di segatura. Nella nostra filosofia c’è sempre stato il concetto del riciclo, quindi volevamo trovare un modo utile per dare una seconda vita a questi scarti. Ma come si fa a riutilizzare la segatura?

Sembrava difficile trovare un modo, fino a quando Federico ha scoperto un metodo interessante che ora vi spieghiamo.

Come riutilizzare la segatura – Il metodo

E’ un metodo semplicissimo, non ha bisogno di molte cose ed è efficace. Si prende un contenitore con tanti piccoli scomparti, poi si mette la segatura in ogni scomparto del contenitore, si piantano dei semi negli scomparti e si bagna. Poi bisogna solo avere pazienza ed aspettare.

Contenitore a scomparti con la segatura. In ogni scomparto vanno messi dei semi
Contenitore a scomparti con la segatura

Grazie al nutrimento della segatura i semi saranno protetti e riusciranno ad alimentarsi. Dopo qualche settimana si vedranno i primi risultati e le piantine cominceranno a crescere. Non ci credevamo neanche noi, ma funziona!!

Una volta che le piantine saranno cresciute un po’, si potranno prendere e piantare in un vasetto con la terra, facendo un piccolo buco capace di contenere la piantina. Bagnandola, la segatura piano piano si unirà con la terra, continuando a dare nutrimento alla pianta.

Piantina cresciuta e ripiantata nella terra con la segatura
Piantina cresciuta e piantata nella terra

Alla fine si potrà avere una bella piantina che continuerà a crescere sana e robusta, grazie al concime naturale dato dal legno. Che soddisfazione aver creato qualcosa da uno scarto!!

Come vi sembra questo metodo per riutilizzare la segatura? L’avete mai provato?

Scriveteci se avete usato altri metodi!! 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.