La resina, una nuova esperienza

Questa pandemia ci ha consentito di avere molto tempo libero per pensare a cosa vorremmo fare e dove vorremmo andare e abbiamo capito che dobbiamo rinnovarci e fare nuove esperienze. Così abbiamo pensato alla resina come una nuova esperienza creativa per rinnovarci.

L’idea è quella di usare la resina per creare gioielli con il legno. Per ora abbiamo solo fatto delle piccole prove, ma intanto vi volevo far vedere i passaggi necessari.

La resina e gli stampi in silicone che abbiamo scelto

Per creare la resina bisogna partire da due composti, che miscelati creano un liquido. A questo punto il liquido può essere versato negli stampi in silicone. Una volta asciugato si solidifica e si può togliere dagli stampi.

Prima di essere versato negli stampini la resina deve essere leggermente scaldata per evitare la formazione di bollicine che potrebbero essere antiestetiche e va mescolata molto.

Nella resina si possono aggiungere diversi tipi di coloranti e altri elementi. Noi abbiamo fatto delle prove con sassolini, e vecchi smalti.

Una volta asciugata la resina diventa molto dura. Questo procedimento può durare da qualche ora a qualche giorno, dipende dall’umidità dell’ambiente e dai coloranti usati. La nostra si è indurita perfettamente dopo 2 giorni.

Ciondolo di resina e sassolini

Come primo esperimento siamo abbastanza soddisfatti. Con la resina ci si è aperto davvero un mondo fatto di creatività, fantasia e tecnica che speriamo di imparare con il tempo.

Il prossimo passo sarà creare dei ciondoli con resina e legno, per unire la natura con la chimica, il classico con il moderno. Vorremmo crearegioielli semplici come nostra tradizione, ma con quel tocco di modernità che non guasta mai. Ci piacciono le nuove esperienze, vi terremo informati.

Qualcuno di voi usa la resina? Avete dei consigli? Scriveteci!! 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.